MT1960 domina il Torneo dei Presidenti

Share:

Devo dire che faccio veramente fatica a trattenere la contentezza che ho dentro di me questa mattina mentre scrivo questo articolo che dovrebbe parlare di una vittoria di un torneo ma che è invece molto di più.

Comincio così, con la canzone che ancora ho in testa: “You’ll Never Walk Alone”.

A me che sono cresciuto con il calcio inglese di fine anni 70 ed inizio anni 80 (quello vero) questa canzone mi trasmette un senso di unità non comune.

Anche nelle situazioni più difficili, non sarete mai soli.

Capite bene, i brividi mi hanno attraversato anche se mi ritengo un montanaro dal carattere saldo, quando all’inizio della partita ho riconosciuto la voce di Tommy che cantava sugli spalti a squarciagola questa canzone.

Solo pochi giorni fa, infatti, durante un allenamento ci aveva parlato a nome dei giovani del paese, dicendoci che erano tutti ORGOGLIOSI di noi perché rappresentavamo la loro idea di calcio.

Ci aveva assicurato che, se in qualsiasi momento della finale avessimo avuto paura, avremmo dovuto guardare verso gli spalti, perché i tifosi ci avrebbero sostenuto in qualsiasi situazione ci saremmo trovati.

E non scherzavano.

Sono stati “il vero uomo” in più che ci ha sostenuto per tutto l’arco della finale e del percorso che abbiamo fatto fino a qui. Semplicemente fantastici.

Nel cuore pulsante dello stadio, infatti, nel frastuono dell’urlo dei tifosi, si è consumata una storia che resterà impressa nelle nostre menti per sempre.

E’ cosi ragazzi, è successo davvero.

Al nostro esordio abbiamo vinto la coppa intitolata alla memoria dei presidenti della terza categoria del girone reggiano contro tutto e contro tutti. E nessuno ce la potrà mai togliere.

E’ stato un percorso in cui abbiamo dominando tutte le partite, scrivendo un capitolo indimenticabile per la nostra squadra. Ma quest’ultima partita non era solo una finale ma è stato il culmine di mesi di preparazione, di sacrificio e di pura passione calcistica.

Mi sono emozionato nel vedere i ragazzi in campo dare tutto quello che avevano, superando ogni limite con coraggio e determinazione. Hanno dimostrato come gioca una vera squadra. È il risultato di un impegno incondizionato e di una mentalità aperta che ha voglia di affrontare tutte le situazioni collaborando insieme.

Ho sempre pensato che il carattere che una squadra dimostra, deve venire dal mister che la conduce. E quando questa sera in campo ho visto  i ragazzi lottare mi sono rivisto nelle corse, nei contrasti, nelle scelte, nel lottare fino alla fine, sempre a testa alta.

Tutto bellissimo.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante ‎8 persone, persone che giocano a calcio e ‎il seguente testo "‎فر ع ط NI VII NERS LND‎"‎‎

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 5 persone, persone che giocano a calcio e persone che giocano a football

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 6 persone, persone che giocano a calcio e folla

E’ come nelle favole.

Un lieto fine merito soprattutto di una società attenta ai ragazzi.

Durante il discorso prepartita, infatti, nello spogliatoio Sandro Boni (presidente) e Luca Ferrari (vicepresidente) hanno mostrato con modi differenti la loro emozione vedendo il coronamento di un sogno nato molti anni prima per coinvolgere i giovani in questa fantastica realtà che è il calcio.

Un gruppo fantastico, insieme a Tino, Mauro, Marco, Antonio, Massimo e Lucio che hanno fatto in modo di metterci sempre a nostro agio come questa sera (ormai mattina) preparandoci da mangiare all’ultimo per festeggiare adeguatamente la vittoria tutti assieme.

Non ho parole poi per Danilo e Jimmy che sono stati fondamentali per raggiungere questo obiettivo. Poche volte nella vita si ha l’opportunità di lavorare su un gruppo di giovani insieme a persone preparate e intelligenti.

Siete due persone fantastiche. I ragazzi vi adorano e voi non perdete occasione per dare a loro la vostra attenzione. Puro spettacolo.

Mi sento a casa, accolto da una realtà che non è comune.

Una realtà che non scherza, che ha chiari gli obiettivi. Prima di tutto i ragazzi.

E che ragazzi. Complimenti a voi tutti. E’ un onore e un privilegio poter lavorare con voi. Grazie, grazie, grazie.

E i risultati si vedono.

MT1960 – Team Corcagnano = 3 – 0

Vigatto – Mt1960 = 0 – 1

Montebello – Mt1960 = 1 – 4

Mt1960 – Vetto = 0 – 0 (9 – 8 dopo i calci di rigore)

Mt1960 – Vetto = 1 – 0 (rigiocata)

Mt1960 – Amici di Davide = 2 – 1

Mt1960 – Sant’Ilario = 2 – 0

MT1960 domina il Torneo dei Presidenti

Adesso festeggiamo (Giorgio vai a lavorare tra qualche ora???) perché ce lo meritiamo ma già da domani mattina quando ci alzeremo il primo pensiero dovrà essere SEMPRE MEGLIO!!! Vamosss MT1960

Questi argomenti sono in continua evoluzione e sviluppo.

Pubblichiamo articoli di approfondimento dal lunedì al venerdì di ogni settimana dell’anno. Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i prossimi articoli iscriviti al sito o seguici su facebook o instagram.

Share:

Leave a reply