La FIFA annuncia di aver venduto il 1.500.000 biglietti nel match tra l’ Italia e l’Argentina

254
0
Share:

Una famiglia Neozelandese ha acquistato il 1.500.000esimo biglietto per la FIFA Women’s World Cup 2023™, questo è l’annuncio apparso sui canali FIFA della Manifestazione Mondiale dell’Australia e Nuova Zelanda, dopo l’incontro tra la nostra Nazionale e l’ Argentina.

L’obiettivo di vendita dei biglietti è già stato superato a soli cinque giorni dall’inizio del torneo finale, ha annunciato la FIFA, un torneo da record che è continuato con una famiglia Neozelandese di Aotearoa che oggi ha acquistato il 1.500.000esimo biglietto venduto alla FIFA Women’s World Cup 2023™. I biglietti per la pietra miliare sono stati acquistati da Maria Strong, che ha organizzato una gita in famiglia all’incontro del Gruppo G tra Italia e Argentina all’Eden Park di Auckland per festeggiare il 12° compleanno di suo figlio.

La signora Strong, suo marito e tre figli sono stati invitati a incontrare il presidente della FIFA Gianni Infantino, che ha offerto loro l’opportunità di assistere alle restanti partite del torneo presso la sede di Auckland. Il presidente Infantino ha dichiarato che è stato un onore celebrare il traguardo di 1.500.000 biglietti con la famiglia di Maria Strong.

È stato fantastico incontrare la famiglia che ha acquistato il biglietto da 1.500.000, sono una famiglia di Auckland con tre figli e hanno una passione per il gioco del calcio”, ha dichiarato il presidente Gianni Infantino. “Mi sono divertito con loro ed è stato un vero piacere invitarli a ogni partita qui ad Auckland, così possono godersi più tempo in famiglia qui in questo meraviglioso stadio. Ogni partita all’Eden Park finora ha avuto una grande atmosfera e sono sicuro che le prossime partite saranno ancora più partecipate“.

È l’ultimo traguardo per un torneo che ha già raggiunto diversi traguardi e battuto molti record, sia a livello globale che nelle due nazioni ospitanti. Con 1,5 milioni di biglietti venduti, l’obiettivo di vendita è stato superato a soli cinque giorni dall’inizio del torneo, assicurando così che queste finali siano destinate a essere la FIFA Women’s World Cup™ più partecipata della storia, superando il precedente record detenuto dalla FIFA Women’s World Cup Canada 2015™.

Le gare di apertura del torneo hanno anche registrato un record di presenze per una partita di calcio femminile sia in Australia (75.784 per Australia contro Repubblica d’Irlanda) che ad Aotearoa Nuova Zelanda (42.137 per Nuova Zelanda contro Norvegia).

Presente con suo marito, Jason Roxburgh, ed i loro figli Isobel (12), Boston (11) e Harry (9), la signora Strong ha detto “che è stata un’esperienza meravigliosa ed è stato facile organizzare”. Al termine della sfida tra l’ Italia e l’ Argentina, vinta dalle nostre azzurre per 1 ad 0, ha concluso: “Mio figlio Boston è un vero fanatico amante del calcio, quindi abbiamo pensato che assistere a questa partita sarebbe stata una fantastica gita per tutta la nostra famiglia. Abbiamo acquistato i biglietti ieri sera ed è stata una serata così fantastica: siamo di Botany ad Auckland, quindi abbiamo preso il treno ed è stato fantastico assistere a questo match memorabile.”

Se il movimento è in costante ascesa dopo il primo mondiale a 32 squadre, purtroppo nel Bel Paese ancora si fatica a trovare stabilità e continuità dei progetti. Tanti ritiri dalla serie A all’Eccellenza rendono molto incerto il futuro per tante giocatrici che spesso decidono di appendere le scarpette al chiodo non trovando progetti convincenti.

Share:

Leave a reply