Calcio Femminile: Intervista a Eugenia Maria Ramirez

144
0
Share:

Intervista a Eugenia Maria Ramirez, nuova attaccante del Felino femminile, ex giocatrice del Newell Old Boys di Rosario (Argentina).

Ciao, Eugenia come nasce la passione per il calcio?

La pasión surge desde muy chica jugando en la calle con mis hermanos y amigos del barrio.

La passione nasce quando ero molto piccola giocando per strada con i miei fratelli e gli amici del quartiere.

A che età hai iniziato a giocare?

Empecé a jugar a los 8 años con amigos y a los 14 en equipos del barrio que tenían fútbol femenino.

Ho iniziato a giocare a 8 anni con i miei amici e a 14 anni ho giocato in club di quartiere che avevano la squadra femminile

Cosa pensavano i tuoi amici e parenti di questa tua passione?

Mi mamá siempre me apoyó incondicionalmente y mis hermanos eran lo encargados de llevarnos y traernos, ya que tengo una hermana gemela que jugábamos juntas.

Mia mamma ha appoggiato la mia scelta incondizionatamente, giocavo con mia sorella gemella e i miei fratelli erano incaricati di portarci e venirci a prendere al campo.

Fu difficile trovare una squadra femminile?

No fue difícil por qué lo teníamos a pocas cuadras de casa.

No, non fu difficile. Il campo si trovava a pochi isolati da casa mia.

 

En el 2009 Encontré al club al cual yo estaba esperando que fue Newell old boys de Rosario.
Comenzamos a jugar fútbol de salón junto a mi hermana por qué el club no tenía fútbol femenino!!

Nel 2009 ho trovato la squadra che stavo cercando: il Newell Old Boys di Rosario.

Io e mia sorella iniziammo a giocare a futsal perché non c’era una squadra di calcio femminile.

All’interno del club non eri solo una giocatrice, giusto?

M.Laura éramos las encargadas de Entrenarlas físicamente en formación y tácticamente. Sumándole toda la gestión de futsal femenino por completo y preparar y formar jugadoras.

Io e M.Laura eravamo incaricate di allenare la squadra femminile fisicamente, tatticamente e di formare le ragazze. Eravamo incaricate anche di tutta la gestione della squadra di futsal, preparando e formando le giocatrici.

Quali sono stati i momenti più emozionanti che hai avuto in campo?

También tuve la suerte de tener a mi hermana y jugadoras muy dedicadas y comprometidas así obteniendo 8 campeonatos y 7 sub campeonas.
Pasas por muchos momentos emocionantes, recuerdo que cuando era capitana y jugábamos con nuestro equipo clásico rival y perdíamos 3-0 y tuve que dar una charla motivaciónal para poder levantar al equipo y no podía hablar por qué se me escapaban las lágrimas y entre lágrimas les dije, salgamos a jugar y salimos a la cancha y lo dimos vuelta.
En argentina (Rosario)los clásicos son muy lindos intensos y necesario para los deportistas y la hinchada simpatizante.

Devo ringraziare mia sorella e tutte le giocatrici che con voglia e dedizione hanno permesso di ottenere 8 campionati vinti e 7  secondi posti. Ho passato diversi momenti emozionanti, ricordo di essere stata capitana e giocavamo il nostro derby classico… perdevamo 3-0 e mi sono emozionata molto nel cercare di dare la motivazione alle mie compagne… mi era difficile parlare perché mi scendevano le lacrime, ma parlai con loro, ricominciammo a giocare e in campo ribaltammo il risultato.

In Argentina e nella città di Rosario i derby sono molto sentiti. Credo che sia la bellezza del calcio che dà l’intensità necessaria alla passione per gli sportivi e i tifosi.

Hai giocato quindi sia a calcio che a futsal?

Si tuve la suerte de jugar futsal y fútbol 11

El club tuvo su primer equipo de campo en el 2018 

Si ho avuto la fortuna di giocare sia a futsal che a calcio. Il club ha avuto la prima squadra in campo nel 2018.

Cosa pensi del futuro del calcio femminile ?

Creo en total positivismo que aumentará a más niñas a sumarse a jugar el deporte a ser entrenadoras y poder dirigir.
Creo que hoy creció mucho la difusión por muchos medio de comunicación por redes sociales

Penso che la positività possa far aumentare il numero di ragazze che si avvicinano a questo sport, sia come giocatrici che come allenatrici che come dirigenti.

Penso che negli anni si sia diffuso parecchio e questo anche grazie ai mezzi di comunicazione e le reti sociali.

Oggi si sono fatti dei passi avanti rispetto a quando hai iniziato a giocare tu…

SI es así… hoy tenemos muchas más ayuda y la suerte de que cada uno tiene una hija hermana tía, madre, sobrina entrenando el deporte.

Sì credo che ci sia stato un grosso cambiamento, oggi abbiamo molto aiuto e la fortuna che ognuno possa dire di avere una figlia, sorella, zia, madre, nipote che si allena nello sport.

In Argentina, per effetto della Legge Micaela molti club propongono dei corsi di formazione sulla parità di genere e contro la violenza e gli abusi… pensi che possano essere utili anche negli altri paesi?

Si total, se puede disminuir tenemos que llegar a una igualdad de género a través de información organizada como tales cursos!

Sono totalmente d’accordo, attraverso la formazione penso che si possa diminuire il numero di abusi e violenza ed avvicinarsi alla parità di genere.

I mondiali in Qutar ed i fatti di cronaca in Iran hanno evidenziato che in molti paesi le donne rischiano la vita per inseguire la propria passione, tu cosa pensi?

Esa parte es un tema mucho más delicado, que no es creíble pero es así…
pero es la vida misma de muchas mujeres y sobretodo niñas y en el año 2022 del siglo XXI UNA LOCURA!

Sicuramente è un tema molto delicato e lo trovo incredibile. Penso sia una PAZZIA che la vita stessa di tante donne, nel 2022, sia ancora così!

 

Share:

Leave a reply