Calcio femminile: Montanara Ducale61

https://www.facebook.com/101003755490793/videos/403785394708034

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Montanara Ducale61 è una società calcistica presente a Parma, e il club ha una squadra maschile che partecipa al Girone C di Seconda Categoria emiliana. La dirigenza gialloblù, coadiuvata dal presidente Matteo Pasquali e dal vice Luca Bevilacqua, ha deciso di voler investire anche nel calcio femminile: a spiegarci nel dettaglio il progetto è il dirigente del Montanara Gian Luca Berni.

Gian Luca cos’è per te il Montanara?


«Il Montanara è una società che, oltre ad avere una maschile in Seconda Categoria, tutto il Settore Giovanile, una Under 12 e Under 16 Femminile. Siam partiti tardi, perché siamo giovani e volenterosi. Speriamo di fare del nostro meglio».

Perché la tua società deciso di puntare sul femminile?


«Perché io ho sempre creduto nel calcio femminile, non a caso ho una pagina Facebook e Instagram con Calcio a tacco 12».

Cosa ne pensi del calcio femminile emiliano-romagnolo?


«Secondo me andrebbe pubblicizzato meglio, soprattutto per le Prime Squadre».

Eravate ad un passo dal partecipare al campionato di Eccellenza Emilia-Romagna, poi cosa è successo?

«Il Parma aveva deciso di darci delle ragazze per disputare il campionato. Purtroppo, a causa dell’esiguo numero, non siamo riusciti a fare la squadra quest’anno, ma sicuramente ci riproveremo. Intanto, parteciperemo al campionato di calcio a cinque provinciale».

Sul professionismo?

«Ben venga il professionismo, ma non vorrei che rovinasse tutto il giocattolo».

https://www.calciofemminileitaliano.it/calcio-femminile/eccellenza/gian-luca-berni-montanara-ducale61-io-credo-molto-nel-femminile-speriamo-di-fare-leccellenza-il-prossimo-anno/?fbclid=IwAR22ATw2shPdHfH-0ZdK0_A1NSp8sg26OThoRQlzmET861a-4QMBnnuNvZM
Quali sogni vorresti realizzare col Montanara?

«Col femminile vorrei disputare il prossimo anno in Eccellenza, col maschile abbiamo fatto una squadra per andare in Prima e puntare su alti livelli in futuro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *