Prendere o lasciare?

 il portiere può prendere la palla o lasciarla ai suoi difensori. Questa serie di esercitazioni aiutano a costruire un rapporto e un’intesa tra i difensori e il portiere.

L’allenatore dovrebbe delimitare una seconda area da sei metri al di fuori dell’area piccola. Questo darà al portiere due zone. La normale zona 1 e la seconda area che è la zona 2. Ovunque al di fuori di queste zone è la zona 3.

Quindi pallone in Zona 1 = zona di cattura. Pallone in Zona 2 = decisione da prendere. Pallone in Zona 3 = resta in linea.

Se il portiere non riesce a prendere la palla, dovrebbe respingerla con un pugno. Dovrebbe andare a prendere solo se è sicuro di tenere la palla. In caso contrario, dovrebbe rimanere sulla sua linea e lasciare che i difensori vincano la palla.
Inizialmente i giocatori si posizionano casualmente intorno al campo con una palla ciascuno. Su chiamata dell’allenatore, un giocatore incrocia la palla in area. Il portiere deve decidere se prendere o lasciare la palla a seconda della zona in cui si trova.

Un successivo sviluppo prevede di includere due difensori e un attaccante avversario. L’attaccante passa ad un esterno e poi corre in area. L’esterno palleggia e crossa incontrastato in area.

Il portiere e i difensori devono cercare di liberare la palla. Il portiere deve comunicare le sue azioni e se sta arrivando a prendere, i difensori devono proteggerlo bloccando l’attaccante, che sta cercando di incontrare la croce e segnare.

Alla fine si gioca una partita a campo ridotto con entrambi i portieri che hanno le loro zone delimitate per aiutare il loro processo decisionale.

Per questa partita, entrambe le squadre utilizzano due giocatori larghi che escono dal campo e giocano senza opposizione.

L’unica regola per questo gioco è che tutti i goal devono essere segnati da cross per testare sia il giudizio che le capacità comunicative dei portieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *