Calcio a 5 femminile memories: Medesanese

Filmato conclusivo
Riassunto della storia

La USD Medesanese calcio a 5 femminile è stata una squadra di futsal femminile della provincia di Parma che partecipò ai compionati FIGC, UISP e CSI.

Nata nell’estate del 2003, grazie ad un gruppo di amiche di Medesano che decisero di partecipare ad un torneo estivo ed al successivo campionato Uisp, e che concluse la propria carriera nell’estate del 2018.

Il gruppo debuttò con ragazze che non avevano mai toccato un pallone.

Grazie a tanto lavoro e grande convinzione si videro sin da subito i frutti, con buoni piazzamenti in campionato e nei tornei estivi; questo poi portò la squadra a rinforzarsi con tante ragazze di Parma e provincia che già avevano esperienza in questo sport e che contribuirono a tutti i successi nel corso degli anni.

Nei 16 anni di vita, sono state tante le giocatrici che hanno vestito la maglia della Medesanese, ma la squadra, soprattutto negli ultimi 10 anni, rimase legata allo stesso gruppo portante formato da 7/8 ragazze che insieme sono diventate una vera famiglia. Credo che questo aspetto sia stato la vera forza di questa squadra che ha raccolto successi per 11 anni consecutivi conquistando ben 19 trofei da prime classificate.

(per approfondimenti visitate il sito https://medesanesec5femminile.jimdofree.com/)

Perché raccontare questa storia?

Forse sarà distante da ciò che tutti insegnano nei seminari, cioè di tenere diviso il campo dalla vita privata, ma il fatto di aver creato un gruppo che si è trasformato in una famiglia, porta con se l’anima romantica dello sport che non è solo agonismo ma anche socialità.

Non si può negare comunque che il segreto dei successi fosse la capacità di concentrazione delle ragazze nel cambio di atteggiamento negli allenamenti e nelle partite rispetto alla vita privata.

Come nasce una squadra di calcio a 5 femminile?

Tante realtà femminili di futsal nascono come luogo di aggregazione e condivisione, poi in alcune nasce l’ambizione ed il desiderio di mettersi alla prova con nuove esperienze, per altre invece resta il piacere della partita tra amiche e della birra per condividere esperienze, affetto e convivialità.

In misura minore, invece, nascono squadre con il puro intento competitivo ed il cui obiettivo è il massimo miglioramento prestazionale all’interno di questa disciplina.

Talvolta si tratta di mondi completamente separati, ma a volte, prendendo consapevolezza dei propri mezzi e con un po’ di spavalderia è bello rischiare e provare a misurarsi con qualcosa al di fuori della propria “zona di confort”.

Giocare in FIGC poteva sembrare una meta irraggiungibile, perché era una squadra “fatta da se”, senza preparatori atletici, senza fisioterapisti o dottori e con allenatori che guidavano la squadra secondo la propria esperienza.

La vera forza fu anche riuscire a mantenere unito un gruppo sufficientemente numeroso per poter affrontare tutte le partite, dato che era particolarmente difficile trovare giocatrici.

Difficoltà su cui lavorare per lo sviluppo del calcio a 5 femminile:

Le difficoltà principali che avevamo riscontrato (che tuttora esistono nella disciplina) erano:

  • Molte ragazze dei campionati amatoriali, seppur dotate, hanno difficoltà ad uscire dalla zona di confort;
  • Per alcune ragazze può essere troppo impegnativo sacrificare il weekend;
  • Molte ragazze preferiscono il calcio a 11, quindi non sono disponibili a tesserarsi in una squadra che le precluderebbe di giocare a calcio, ma giocano volentieri nelle squadre di calcio a cinque di altre organizzazioni sportive;
  • Per alcune ragazze può essere un problema prendersi l’impegno di allenarsi 2 volte la settimana regolarmente e giocare una partita;
  • Trovare società realmente interessate al calcio a 5 femminile;
  • Trovare società che ti assicurino la disponibilità delle strutture indoor per quanto necessario per la categoria.
conclusioni

Spero che il lock down degli ultimi mesi non porti alla morte di molte delle realtà che portavano avanti progetti per il calcio a 5 femminile.

Spero che si riescano a trovare spazi e condizioni accettabili per i nuovi campionati e che altri decidano di investire in questa disciplina.

Basta poco per iniziare e se si lavora con passione, sarà questa a fare da traino… evolvendoci di anno in anno.

(visitate il sito https://medesanesec5femminile.jimdofree.com/)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *