Imparare dal rugby: giocare a sostegno

Nonostante le molte differenze tra calcio e rugby, ci sono principi di rugby che possono essere utilizzati sul campo da calcio. Questo esercizio non consente alcun passaggio in avanti come nel rugby favorendo quindi il dribbling in solitario e lo smarcamento a sostegno del portatore di palla.

sostegno

Giochiamo delle partitelle 4 contro 4 dove ogni squadra attacca e difende le zone di meta. Non si può passare in avanti quindi i giocatori devono arrivare alla meta portando palla in avanti (essere “positivi” o attaccare i difensori) e passandosi la palla solo lateralmente o all’indietro.

Questa esercizio migliorerà le capacità dei giocatori nel ricercare continuamente la zona luce con smarcamenti dietro la linea della palla a sostegno del portatore.

Quando non ci sarà occasione di giocare in avanti per mancanza dello spazio necessario, lo smarcamento a sostegno del compagno deve garantire la possibilità di giocare palla dietro consentendo di ottenere “nuovo spazio” per favorire un vantaggioso inizio del gioco.

Il giocatore che si smarca comunicherà al compagno di esserci con la parola “sostegno”.

sostegno

Un successivo sviluppo è quello di far giocare sempre una partita 4 contro 4 dove però ognuna delle due squadre difende due porticine sulla linea di meta.

Ogni squadra ha un giocatore che sta dietro la linea di porta e può ricevere passaggi dalla sua squadra.

Quando un giocatore nel campo passa a un giocatore dietro la linea di porta questi entra in campo a far gioco mentre il giocatore che ha passato prende il suo posto dietro la linea di porta.

I giocatori non possono ancora passare in avanti e devono fare affidamento sul dribbling o sui nuovi spazi creati dai giocatori a sostegno.

sostegno

Quando i nostri giocatori hanno capito bene il ruolo del giocatore dietro la linea di porta possiamo inserire due porte grandi con portiere e giocare una partita sempre 4 contro 4 più i portieri con un giocatore per ogni squadra nell’area davanti alla porta.

Non è consentito passare in avanti e lo scopo di un attaccante è di arrivare nell’area avversaria per poter tirare o affrontare un 1 contro 1 con il difensore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *