Parare in presa

Per un portiere parare in presa è fondamentale. Bloccare un tiro o un cross significa poter far ripartire la propria squadra per giocare una nuova azione. In questo esercizio il portiere viene stimolato a parare in presa e a rinviare la palla per ricominciare l’azione.

Il portiere p1 effettua un percorso dove lavora soprattutto con le gambe saltando degli ostacoli prima frontalmente, poi lateralmente. Dopo aver fatto questo percorso si posiziona per effettuare una presa di un tiro effettuato dal portiere (EP). Dopo il bloccaggio, realizza un rinvio con la mani verso una mini-porta. ll rinvio con la mano potrà essere effettuato teso sulla corsa del difensore oppure alto a seconda dell’obiettivo che ci poniamo. Una volta realizzato il rinvio con la mano, P1 si posiziona in porta per effettuare un’altra parata in presa sul tiro del portiere p2. Anche in questo caso i tiri potrebbero essere a media altezza, a caduta laterale, alto per far lavorare il portiere p1 a seconda degli obiettivi.

Il mister dovrà sottolineare la posizione del corpo del portiere e delle mani per effettuare la presa bloccando la palla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *