Attacco e difesa

Puoi usare questa divertente esercitazione di calcio per trasmettere ai ragazzi le basi dell’attacco e difesa. La consapevolezza di dove sono i giocatori e la capacità di controllare, passare e fermare la palla possono essere infatti allenati con questo esercizio.

All’interno del quadrato di gioco si forma un triangolo centrale con tre coni abbastanza grande. Alcuni giocatori sono senza palla mentre altri ce l’hanno.

Nella scuola calcio si può utilizzare il gioco di guardia e ladri (ovviamente guardie con pallone e ladri senza pallone) per ambientare l’esercizio.

 

L’obiettivo è conquistare la palla e segnare nella porta (triangolo).

I ladri devono cercare di vincere una palla da uno dei poliziotti. Se il ladro vince la palla, tenta di segnare fermandola nella “banca” centrale (triangolo). Se il ladro riesce a farlo, il poliziotto che ha perso la palla diventa un ladro. Il gioco continua fino a quando tutte le palle vengono portate in banca oppure tutti i poliziotti non riescono a tenere il pallone per più di un minuto.

Alcune indicazioni utili:

I poliziotti dovrebbero tenere la palla coperta con il corpo, con la testa alzata in modo che i giocatori vedano cosa fanno i ladri.

Se la palla è persa, incitare i ragazzi a recupera rapidamente combattendo per riconquistarla prima che il ladro la metta in banca.

I ladri dovrebbero spostarsi rapidamente dalla difesa all’attacco per evitare altri giocatori.

Co i più grandi si può pensare di lasciare libera la banca. Cioè gli i ladri possono rubare le palle dalla banca e diventare poliziotti che devono difendere la palla.

Buon divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *