Metodologia di allenamento per i giovanissimi

Share:

AIPAC

Dal sito dell’AIPAC un contributo datato ma ricco di spunti interessanti sulla preparazione atletica.

Come agire a livello giovanile?

Nelle fasce d’età comprese tra i 13 ed i 17 anni(dalla categoria giovanissimi agli allievi)diviene importante delineare le qualità fisiche da allenare con frequenza e gradualità per creare adattamenti duraturi nel tempo poiché rappresentano le categorie basilari per formare il ragazzo anche dal punto di vista fisico.

E’ per tanto doveroso rispettare il naturale processo di sviluppo e di accrescimento fisico del ragazzo in particolare della componente articolare, tendinea, muscolare.

Allo stesso tempo risulta importante proporre esercitazioni che vadano ad allenare in maniera equilibrata sia l’aspetto fisico che tecnico tattico senza farsi trasportare dalle mode ma seguendo una metodologia dell’allenamento ragionata e coerente in funzione dell’età.

Molto importante è proporre sedute allenanti(rapportate all’età)in cui si riducano al minimo tempi morti e si prediliga lo sviluppo dell’intensità non solo dal punto di vista fisico ma anche mentale.

Lavorare sul concetto di intensità utilizzando esercitazioni a secco come pillole ad alta intensità integrate con esercitazioni con palla mirate e da inserire nella seduta al fine di mettere in crisi l’organismo per creare adattamenti sempre maggiori e duraturi nel tempo

Share:

Leave a reply